Quando Helen verrà a prenderti

Molly e suo fratello Michael non hanno mai legato con la sorellastra Heather, una bambina di sette anni che non perde occasione di accusarli ingiustamente, seminando discordia tra i genitori. Fin quando la famiglia si trasferisce in una vecchia chiesa ristrutturata in campagna e le cose precipitano. Attratta dall’antico cimitero che confina con la proprietà, Heather sostiene di parlare con il fantasma di una bambina di nome Helen, morta oltre cent’anni prima, e minaccia i fratelli con un cupo avvertimento: «Quando Helen verrà a prendervi, vi pentirete di tutto quello che mi avete fatto». Ma chi è Helen e come mai la sua lapide si erge solitaria, con le sue sole iniziali a ricordarla? Unita a lei da un terribile segreto, Heather ne è come posseduta, anche se nessuno tranne Molly crede alla sua esistenza. E, quel che è peggio, Heather ignora quanto sia pericolosa… Helen era così malvagia come Heather la faceva sembrare o era semplicemente una bambina smarrita in cerca di qualcuno che le volesse bene?

Titolo: Quando Helen verrà a prenderti

Autore: Mary Downing Hahn

Editore: Mondadori

Anno: 2020

Lingua: Italiano

Isbn: 9788804664901

 

 

 

 

Le confidenze di Britt-Mari

Britt-Mari ha quindici anni, una mamma traduttrice che lavora lavora lavora, un padre preside che cerca di apparire severo ma spesso non ci riesce, una sorella grande che se non ci fosse bisognerebbe inventarla, un fratello quattordicenne sbruffone e dispettoso, un altro di sette anni con la mania del collezionismo e una sorellina piccola e dolcissima. Ma nella vita di Britt-Mari ci sono anche Annastina, la sua amica del cuore, Bertil, che il cuore glielo fa battere, tanti libri molto amati e la vecchia macchina da scrivere di sua madre, con cui compone lunghe lettere per la sua corrispondente di Stoccolma, Kajsa, raccontandole di sé e della sua singolare famiglia, mentre l’autunno diventa un inverno che sboccerà nella primavera.

Titolo: Le confidenze di Britt-Mari

Autore: Astrid Lindgren

Editore: Mondadori

Anno: 2020

Lingua: Italiano

Isbn: 9788804717874

 

 

 

 

Alla fine del mondo

Vincitore Premio Andersen 2020, sezione Miglior libro oltre i 15 anni
Vincitore della Carnegie Medal 2018
Finalista Premio Scelte di Classe – Leggere in circolo 2020. Categoria 11-13 anni

Un’avventura sconvolgente, che affonda le proprie radici nella verità storica e dialoga con capolavori come Il Signore delle Mosche e Robinson Crusoe, lasciandoci a ogni pagina a bocca aperta di fronte alla bellezza e alla durezza della natura.

Arcipelago di Saint Kilda, Scozia, 1727. Come ogni estate una barca parte dall’isola di Hirta per lasciare sul Warrior Stac, un faraglione abitato solo da brulicanti colonie di uccelli marini, Quilliam e i suoi amici uccellatori. Tornerà a prenderli alla fine della loro battuta di caccia, tre settimane dopo. Ma quando ormai l’autunno serra il faraglione nella sua morsa di vento e tempeste, ancora nessuno è tornato a recuperare Quilliam e gli altri, e giorno dopo giorno gli uccelli volano via insieme alle speranze di rivedere presto casa. Cosa è stato della sua famiglia e dì tutti gli abitanti di Hirta? Solo la fine del mondo può avere ímpedíto loro di liberare gli uccellatori da quella prigione di roccia, freddo, fame e paura.

Titolo: Alla fine del mondo

Autore: Geraldine McCaughrean

Editore: Mondadori

Anno: 2019

Lingua: Italiano

Isbn: 9788804715443

 

 

 

 

On the come up. Questa è la mia voce

Acuto, coraggioso e ricco di emozioni, On the Come Up è l’ode all’hip hop di una delle voci più influenti di un’intera generazione, una storia sull’importanza di combattere sempre per i propri sogni, anche quando tutto sembra essere contro di noi.

Bri ha sedici anni e un sogno: diventare una dei più grandi rapper di tutti i tempi. Come figlia della leggenda dell’hip hop underground morta poco prima di raggiungere l’apice della fama, Bri ha una pesante eredità con cui confrontarsi. E tentare la scalata al successo quando tutti a scuola ti considerano una criminale e a casa il frigorifero è sempre vuoto perché tua madre ha perso il lavoro può risultare più difficile del previsto.Bri riversa tutta la rabbia e la frustrazione nei suoi versi, e quando la sua prima canzone diventa virale per tutte le ragioni più sbagliate, lei viene etichettata dai media come una minaccia. Ma trovarsi nell’occhio del ciclone quando la tua famiglia ha appena ricevuto una notifica di sfratto potrebbe essere l’unica e irripetibile occasione per emergere (e fare qualche soldo). Anche se questo vuol dire rinunciare a te stesso e accettare l’immagine che il pubblico ti ha cucito addosso.

Titolo: On the come up. Questa è la mia voce

Autore: Angie Thomas

Editore: Rizzoli

Anno: 2019

Lingua: Italiano

Isbn: 9788817119542

 

 

 

 

Ragazzo italiano

La vita di Ninni, figlio del dopoguerra, attraversa le durezze da prima Rivoluzione industriale della provincia lombarda, il tramonto della civiltà rurale emiliana, l’esplosione di vita della Milano socialdemocratica. E insieme Ninni impara a conoscere le insidie degli affetti, la sofferenza, persino il dolore, che si cela anche nei legami più prossimi. Da ragazzino, grazie alla nonna, scopre di poter fare leva sull’immenso continente di esperienze e di emozioni che i libri gli spalancano di fronte agli occhi. Divenuto consapevole di sé e della sua faticosa autonomia, il ragazzo si scava, all’insegna della curiosità e della volontà di sapere, quello che sarà il proprio posto nel mondo. Nella storia di Ragazzo italiano si riflette la storia dell’intero Paese, l’asprezza, la povertà, l’ansia di futuro, la vicenda di una generazione figlia della guerra ma determinata a proiettare progetti e sogni oltre quella tragedia. Un’Italia dove la scuola è la molla di promozione sociale e il futuro è affollato di attese e di promesse. Un’Italia ancora viva nella memoria profonda del Paese, nelle vicende familiari di tanti italiani. Ferrari le restituisce corpo e respiro senza indulgenze e senza compiacimenti, con uno stile cristallino e non di rado crudo, con un timbro di coraggiosa sincerità. Capace di esprimere la freschezza del protagonista e di una moltitudine di personaggi lampeggianti di futuro.

Proposto per il Premio Strega 2020 da Margaret Mazzantini: «”Ragazzo italiano” è un libro scritto con uno spirito fanciullesco, nel senso più nobile del termine. Per me avrebbe potuto intitolarsi anche “Giovane”. Il giovane preso per mano lungo queste pagine, negli anni della sua crescita: un antieroe fragile, un bambino che vive circondato da donne, educato da donne, fasciato innanzitutto di stupore. E giovane è anche lo sguardo del narratore che torna ad accostarsi a quel bambino, poi ragazzino, poi ragazzo, nelle tre parti che compongono il romanzo. Ferrari riporta, ricrea in maniera formidabile, dialoghi che sono tranches di vita, che fanno pensare a certi quadri espressionisti, a certe fotografie di umile gente messa in posa. Hai la sensazione di stare in quelle case, con quelle persone. I dialoghi sono arterie vitali nascoste sotto il tessuto narrativo di un mondo che comunica con noi attraverso queste voci. Quel tessuto narrativo, poi, possiede una grazia d’altri tempi, connaturata a un’epoca più timida. Un’Italia più giovane, più sprovveduta, l’Italia partorita dalla guerra, con il suo grande gregge di reduci. Mentre Ninni avanza di statura, il mondo intorno muta violentemente, e s’intravede già molto di quello che sarà – il tempo dell’accumulo insensato, della solitudine dei molti, della disgregazione sociale – attraverso la finestra che questo romanzo di formazione apre e lascia aperta. Gian Arturo Ferrari ha scritto un vero romanzo. Perché alla fine cosa si chiede a un romanzo? Una ricreazione, nel senso dello svago, della nobile pausa nell’esercizio della vita quotidiana, ma anche la ri-creazione di un mondo comune, attraverso uno sguardo e una visione, che ricostituisca un involucro vitale. Perché, in questa polverizzazione culturale che ci sposta sempre un po’ più in là nella nostra solitudine antropocentrica, il vero scopo della letteratura è quello di renderci, finché sarà possibile, un po’ più umani.»

Titolo: Ragazzo italiano

Autore: Gian Arturo Ferrari

Editore: Feltrinelli

Anno: 2020

Lingua: Italiano

Isbn: 9788807033766

 

 

 

 

Perché la terra ha la febbre? E tante altre domande sul clima

La climatologa Elisa Palazzi ci accompagna in un sorprendente viaggio alla scoperta del clima del nostro pianeta, per capire come funziona, come sta cambiando e che cosa possiamo fare a riguardo.

Se l’oceano si scalda i pesci sudano? Che cosa sono le carote di ghiaccio? E perché se il clima cambia per noi è un problema? Le domande curiose e impertinenti di Federico Taddia trovano una risposta grazie a Elisa Palazzi, novella Testa Tosta e scienziata che studia il clima e i suoi cambiamenti. Pioggia, vento, ghiacci polari e foreste tropicali… bisogna conoscere il nostro pianeta nei suoi tanti aspetti per capire perché la Terra ha la febbre, quali gesti possiamo fare per aiutare il nostro pianeta e com’era il clima al tempo dei dinosauri.

Titolo: Perché la terra ha la febbre? E tante altre domande sul clima

Autore: Federico Taddia, Elisa Palazzi

Editore: Editoriale Scienza

Anno: 2019

Lingua: Italiano

Isbn: 9788873079828

 

 

 

 

Plasticus maritimus, una specie invasiva

Ogni ora, mille tonnellate di plastica – l’equivalente di un camion pieno di plastica al minuto – si riversano negli oceani. È tempo di fare qualcosa. La biologa Ana Pêgo, autrice del libro, ha chiamato questa specie Plasticus maritimus iniziando un progetto di sensibilizzazione per un utilizzo più consapevole della plastica. Grazie alla sua guida, potremo analizzarne gli esemplari, attuare una strategia per ridurla, salvaguardando così il pianeta e avere più consapevolezza di problemi che ci riguardano da molto vicino. Le illustrazioni di Bernardo Carvalho aiuteranno a fare chiarezza e a ricordare meglio i concetti.

Titolo: Plasticus maritimus, una specie invasiva

Autore: Ana Pêgo, Isabel Minhós Martins, P. Carvalho Bernardo

Editore: TopiPittori

Anno: 2020

Lingua: Italiano

Isbn: 9788833700397

 

 

 

 

Tutto chiede salvezza

Ha vent’anni Daniele quando, in seguito a una violenta esplosione di rabbia, viene sottoposto a un TSO: trattamento sanitario obbligatorio. È il giugno del 1994, un’estate di Mondiali. Al suo fianco, i compagni di stanza del reparto psichiatria che passeranno con lui la settimana di internamento coatto: cinque uomini ai margini del mondo. Personaggi inquietanti e teneri, sconclusionati eppure saggi, travolti dalla vita esattamente come lui. Come lui incapaci di non soffrire, e di non amare a dismisura. Dagli occhi senza pace di Madonnina alla foto in bianco e nero della madre di Giorgio, dalla gioia feroce di Gianluca all’uccellino resuscitato di Mario. Sino al nulla spinto a forza dentro Alessandro. Accomunati dal ricovero e dal caldo asfissiante, interrogati da medici indifferenti, maneggiati da infermieri spaventati, Daniele e gli altri sentono nascere giorno dopo giorno un senso di fratellanza e un bisogno di sostegno reciproco mai provati. Nei precipizi della follia brilla un’umanità creaturale, a cui Mencarelli sa dare voce con una delicatezza e una potenza uniche.

Proposto per il Premio Strega 2020 da Maria Pia Ammirati: «Daniele Mencarelli ha cominciato come poeta, quando nel 2018 ha scritto il suo primo romanzo, “La casa degli sguardi”, ha portato nella narrativa la densità e la plasticità della parola poetica. Una parola che diventa discorso umano, sorretto dalle vibrazioni di una scrittura potente e creaturale. Con “Tutto chiede salvezza” Mencarelli conferma di essere uno scrittore unico e maturo. Partendo da un’esperienza personale – i sette giorni di Trattamento sanitario obbligatorio a cui è stato sottoposto quando aveva vent’anni – scandaglia il buio della malattia mentale alla conquista di un’umanità profonda e autentica, la sua e quella dei suoi compagni. La cura profonda non può che essere affidata alla parola, unico e salvifico “pharmakon”.»

Titolo: Tutto chiede salvezza

Autore: Daniele Mencarelli

Editore: Mondadori

Anno: 2020

Lingua: Italiano

Isbn: 9788804721987

 

 

 

 

Arriva “Summer in Rendella”: a partire dal mese di luglio i primi appuntamenti

L’estate della Rendella sta per prendere avvio! Dopo un lungo periodo di chiusura e una parziale riapertura con una limitazione dei servizi, a partire dal mese di luglio l’Assessorato alla Cultura e Pubblica Istruzione nella persona dell’avv. Rosanna Perricci e la Biblioteca civica “Prospero Rendella” propongono nuove iniziative, alcune in presenza, altre online, per tutti i gusti e per tutte le età.

Ogni settimana ci saranno diverse iniziative. Si parte con i seguenti appuntamenti:

 

Mercoledì 22 luglio, ore 18.00
Dal Music Lab della Rendella al… Music Club!
Da quando il Music Lab ha aperto le sue porte ha già raccolto moltissimi amici; una comunità in espansione, tutti uniti da una grande passione: “la musica che gira attorno”… Attorno e dentro al Music Club! Per ora on line in diretta Facebook ogni mercoledì alle ore 18.00.

 

Giovedì 23 luglio, ore 18.00
Rendella dei Bambini: #OutsideRendella: Passeggiata con lettura animata

Non si può ancora entrare in Rendella? Allora portiamo la Rendella a passeggio! #OutsideRendella è rivolto ai piccoli amici della biblioteca. Le bibliotecarie vi porteranno a fare un giro intorno alla biblioteca raccontandovi una storia…molto animata!
L’incontro è riservato a 5 bambini dai 5 ai 7 anni accompagnati dai genitori.
E’ obbligatoria la prenotazione al numero 080 4140709.

 

Venerdì 24 luglio, ore 18.00
“Scriviamo una canzone?”

Dieci appuntamenti per imparare ad inventare motivi musicali e ritornelli cantati fino alla costruzione di una vera e propria canzone. Rivolto a tutti coloro che amano la musica, il laboratorio, avente uno scopo divulgativo e ricreativo, è gratuito ed è rivolto a tutti; non sono richieste pregresse conoscenze musicali.

 

Sabato 25 luglio, ore 18.00
#Booktrailerexperience

Il Book Trailer è una nuova modalità con cui la Rendella intende promuovere la lettura. Un libro raccontato attraverso le immagini, le parole e i suoni. I video andranno “in onda” ogni sabato alle ore 18.00 sui canali istituzionali della Biblioteca.

 

Per ulteriori informazioni: 080/4140709 – info@larendella.it

Il Comune di Monopoli ottiene la qualifica di “Città che legge”

L’Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione avv. Rosanna Perricci comunica che è stato appena pubblicato l’elenco dei Comuni che hanno ottenuto il riconoscimento della qualifica “Città che legge” per il biennio 2020/2021, con la quale si intende riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale delle comunità urbane attraverso la diffusione della lettura come valore condiviso per il miglioramento della qualità della vita individuale e collettiva.

Anche il Comune di Monopoli ha conseguito tale riconoscimento per il biennio 2020/2021 ed è inserito in elenco nella sezione “Comuni da 15.001 a 50.000 abitanti”. Con tale qualifica l’Amministrazione comunale si impegna a dar vita ad un Patto locale per la lettura e potrà partecipare ai bandi che il Centro per il libro e la lettura pubblicherà per attribuire contributi economici, premi ed incentivi ai progetti più meritevoli.