La Biblioteca Rendella, pur situata in un edificio storico e superando tutte le difficoltà tecniche che una situazione di questo tipo comporta, è stata realizzata senza alcun tipo di barriera architettonica: tutti gli utenti riescono a raggiungere e fruire facilmente qualsiasi ambiente della struttura.

Per realizzare l’obiettivo di rendere la struttura pienamente accessibile la biblioteca ha posto particolare attenzione ad assecondare le esigenze di quanti hanno difficoltà, per le più diverse ragioni, ad approcciarsi alla lettura nella modalità classica, e quindi si rivolge non solo a non vedenti e ipovedenti, ma utenti con difficoltà linguistiche, difficoltà nell’apprendimento, dislessici, ecc.

La Rendella diventa un luogo caratterizzato da grandissima inclusività e si dota di dispositivi di moderna concezione messi gratuitamente a disposizione dell’utenza diversamente abile, con l’obiettivo di integrarla negli spazi della biblioteca.

Tra i dispositivi ad accesso facilitato sono disponibili:

  • video ingranditore da tavolo con funzione di lettura testi, sistema OCR integrato e sintesi vocale;
  • computer e tablet con app per utenti ciechi, non udenti, muti, con disabilità intellettiva, libri e giochi accessibili;
  • tastiera colorata facilitata in italiano;
  • scudo per didakeys;
  • trackball e joystick di grandi dimensioni;
  • bracci e supporti di sotegno progettati per sostenere gli arti superiori ed i polsi facilitandone lo spostamento, utili per facilitare l’uso di mouse e tastiera;
  • sensori a pressione ergonomici;
  • software prescolari, di lettoscrittura, logica matematica, per la comunicazione con griglie personalizzate;
  • software per utenti con DSA e utenti con scarso residuo visivo;
  • display e stampante Braille;
  • macchina di lettura di testi a stampa e la loro riproduzione in voce azionabile mediante comandi vocali oppure tramite tasti dedicati;
  • video ingranditore p;
  • voltapagine elettronico che consente la lettura di un libro o di una rivista, anche a chi non riesce ad utilizzare le braccia e le mani, permettendo di sfogliare le pagine,  in entrambe le direzioni, tramite l’azionamento di un singolo tasto detto sensore che attiva un braccio meccanico oscillante dotato di una estremità adesiva;
  • ingrossa impugnatura per penne, matite, colori a tre pareti che agevola la tenuta di strumenti di scrittura.

Per informazioni: info@larendella.it