Cuorebomba

A Brancaccio, periferia degradata, l’unico modo per difendersi dalla ferocia del quartiere è la famiglia. Ma le famiglie, si sa, sono infelici per definizione e così quella di Rosario. Il padre ha un’altra donna, un altro figlio, e ora è in carcere per spaccio di sostanze dopanti. La madre Maria, invece, scoperta la doppia vita del marito, si ammala di anoressia. Su questo equilibrio precario piomba la scure dei servizi sociali: Maria finisce in una clinica per disturbi alimentari, Rosario in una casa-famiglia. Ispirato dalle sue letture clandestine, il ragazzo diventa così una sorta di Oliver Twist, in lotta contro una legge folle che, nel nome dei diritti dei minori, recide i legami e separa le persone dagli affetti più cari. Nella sua guerra al malaffare che gira intorno ai servizi sociali e nel tentativo di ricongiungersi alla madre, il protagonista però nulla potrà contro le estreme conseguenze di una sentenza definitiva. Fortuna che c’è Anna, ragazza di poche parole, misteriosa e magnetica, a donare a Rosario la luce di una rivelazione: esiste un solo veleno contro la morte ed è l’amore. Dall’autore di Di niente e di nessuno, esordio felice e pluripremiato, un nuovo romanzo incisivo e vibrante sulla forza dei legami profondi, che vede ancora una volta il giovanissimo Rosario alle prese con le sofferenze della vita. Un racconto emozionante su cosa significhi diventare adulti affrancandosi dalla violenza e dalla miseria anche grazie allo sport e al potere salvifico dei libri.

Titolo: Cuorebomba

Autore: Dario Levantino

Editore: Fazi

Anno: 2019

Lingua: Italiano

Isbn: 9788893255929

 

 

 

 

Italiani due volte. Dalle foibe all’esodo: una ferita aperta della storia italiana

Sono italiani due volte i trecentomila che in un lungo esodo durato oltre vent’anni dopo la Seconda guerra mondiale lasciarono l’Istria, Fiume e Zara. Erano nati italiani e scelsero di rimanere tali quando il trattato di pace del 10 febbraio 1947 assegnò quelle regioni alla Jugoslavia comunista del maresciallo Tito. A rievocare una storia a lungo trascurata del nostro Novecento è un’inchiesta originale e serrata dove al racconto dei fatti Dino Messina accompagna le testimonianze inedite dei parenti delle vittime della violenza titina e di chi bambino lasciò la casa natale senza la speranza di potervi tornare. Un dramma nazionale in tre grandi atti: il primo, con l’irredentismo, la vittoria nella Grande guerra, il passaggio alla patria di regioni e città sotto il dominio asburgico; seguiti dalla presa del potere fascista con le politiche anti-slave e la guerra accanto ai nazisti. La secondo fase inizia con le ondate di violenza dei partigiani di Tito nell’autunno del 1943 e nella primavera del 1945. Trieste, Pola e i centri dell’Istria occidentale, Fiume e Zara, da province irredente divennero terre di conquista jugoslava. Al biennio di terrore e alla stagione delle foibe, seguirono altri anni di pressioni e paura. Sino al terzo atto, dal 10 febbraio 1947, che segnò la più grande ondata dell’esodo. E successivamente un’altra massiccia partenza dalla zona assegnata alla Jugoslavia dopo il Memorandum di Londra del 1954, che stabilì il ritorno di Trieste all’Italia. A migliaia di fuggitivi, dopo il terrore e lo sradicamento, toccò l’umiliazione dei campi profughi. Una pagina tragica della nostra storia che trova in questo libro una ricostruzione puntuale.

Titolo: Italiani due volte. Dalle foibe all’esodo: una ferita aperta della storia italiana

Autore: Dino Messina

Editore: Solferino

Anno: 2019

Lingua: Italiano

Isbn: 9788828201205

 

 

 

 

Convivere con i rischi naturali. Conoscerli per difendersi

I fenomeni naturali, anche nei loro aspetti più temibili, ci ricordano che la Terra è un pianeta vivo. In particolare il nostro paese è geologicamente fragile: terremoti, eruzioni, frane, inondazioni ricorrono costantemente con effetti devastanti sull’uomo, il territorio, la sua economia. E spesso a un ambiente fisico così difficile si è colpevolmente aggiunta l’incuria e la disattenzione dell’uomo. Il volume spiega quali sono le cause dei fenomeni naturali, in che misura essi sono prevedibili, e soprattutto quali possibilità abbiamo di difenderci; l’obiettivo è quello di contribuire a trasformare la cultura del soccorso e dell’emergenza in cultura della prevenzione e della mitigazione del rischio.

Titolo: Convivere con i rischi naturali. Conoscerli per difendersi

Autore: Silvia Peppoloni

Editore: Il Mulino

Anno: 2014

Lingua: Italiano

Isbn: 9788815250780

 

 

 

 

Foiba rossa. Norma Cossetto, storia di un’italiana

Norma Cossetto, studentessa di 23 anni, fu torturata, violentata, infoibata nelle giornate di settembre del 1943 da partigiani comunisti titini. Sono passati più di 70 anni. Le indescrivibili violenze anti-italiane in Istria, che culminarono in due fiammate tremende fatte di deportazioni, uccisioni sommarie, sevizie, annegamenti, infoibamenti – la prima, nei mesi successivi all’armistizio dell’8 settembre 1943 e la seconda, con la fine della guerra nel 1945 – costarono la vita a oltre 10.000 italiani. Questa storia è una storia di frontiera, di confine, di un estremo angolo d’Italia che per anni, per decenni è stata colpevolmente ignorata. Una storia che, oggi, diventa un fumetto. Forse, ci volevano proprio dei disegni per raccontare questa storia senza paura, senza la paura di chiamare con il loro nome gli aguzzini di Norma, gli invasori dell’Istria, gli autori delle disumane, quanto ingiustificate, violenze comuniste sulla popolazione italiana. La storia è lì. È una storia di frontiera, una storia di confine… ed è una storia che parla italiano.

Titolo: Foiba rossa. Norma Cossetto, storia di un’italiana

Autore: Emanuele Merlino, Beniamino Delvecchio

Editore: Ferrogallico

Anno: 2018

Lingua: Italiano

Isbn: 9788894246681

 

 

 

 

Diversi. La lunga battaglia dei disabili per cambiare la storia

Agli sgoccioli d’una vita davvero speciale, Stephen Hawking poteva muovere solo la palpebra dell’occhio destro ma continuava a fare conferenze e rinnovò fino all’ultimo la prenotazione per un volo nello spazio. Dodicimilacinquecento anni prima il suo avo preistorico «Romito 8», paralizzato per una brutta caduta, riuscì a vivere e a essere utile agli altri grazie a ciò che gli era rimasto di intatto: i denti. Lontanissimi nel tempo e nello spazio, li legava l’amore per la vita, la forza di volontà, la fantasia. È lunga la storia dei disabili. Segnata, da un capo all’altro del pianeta, da millenni di silenzi, mattanze, ferocia, abbandoni. Ma anche da vicende umane straordinarie. Di «deformi» acclamati imperatori come Claudio, narratori immensi anche se ciechi come Omero, raffinati calligrafi senza braccia come Thomas Schweicker, geniali pianisti nonostante la cecità e l’autismo come lo schiavo nero «Blind Tom», poliomielitici eletti quattro volte alla Casa Bianca come Franklin D. Roosevelt, artiste capaci di sfidare paure millenarie mostrando la propria disabilità come Frida Kahlo, giganti «nani» come Antonio Gramsci, Henri de Toulouse-Lautrec, Giacomo Leopardi… Ma più ancora milioni di anonimi figli d’un dio minore che sono riusciti in condizioni difficilissime a tirar fuori, per dirla con papa Francesco, «la scatoletta preziosa che avevano dentro». Gian Antonio Stella racconta la storia della disabilità, una storia di orrori, crimini, errori scientifici, incubi religiosi fino alla catastrofica illusione di perfezionare l’uomo e al genocidio nazista degli «esseri inutili», attraverso le vite di uomini e donne che hanno subìto di tutto resistendo come meglio potevano all’odio e al disprezzo fino a riuscire piano piano a cambiare il mondo. Almeno un po’.

Titolo: Diversi. La lunga battaglia dei disabili per cambiare la storia

Autore: Gian Antonio Stella

Editore: Solferino

Anno: 2019

Lingua: Italiano

Isbn: 9788828200352

 

 

 

 

Polina

«Dovete essere elastiche, se sperate di diventare ballerine, un giorno. Se non siete elastiche a sei anni, a sedici lo sarete ancora meno. L’elasticità e la grazia non si apprendono. Sono un dono.» Da questo fumetto è stato tratto l’omonimo film con Juliette Binoche, presentato alla Mostra del cinema di Venezia 2016.

Titolo: Polina

Autore: Bastien Vivès

Editore: Bao Publishing

Anno: 2016

Lingua: Italiano

Isbn: 9788865438190

 

 

 

 

Dal 25 febbraio apertura al pubblico del Music Lab della Biblioteca Rendella

L’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci e la Biblioteca Rendella comunicano che a partire dal 25 febbraio 2020 il Music Lab della Rendella aprirà all’utenza e alla comunità.

Inaugurato lo scorso 11 novembre in occasione della seconda edizione del Prospero Fest, il laboratorio diventerà una vera e propria casa della musica: due sale dedicate che affacciano sul cortile di Palazzo Rendella al piano terra, dotate di strumenti, impianti di amplificazione, postazioni DJ, pc dotati di hardware e software per l’acquisizione ed elaborazione professionale del suono, che consentiranno all’utenza sia professionista sia amatoriale di cimentarsi nella propria passione.

Gli utenti potranno infatti utilizzare qui i propri strumenti musicali per esercitarsi o suonare con la propria band, oppure utilizzare gli strumenti messi a disposizione dalla biblioteca per approfondire la loro conoscenza del mondo della musica. Sono naturalmente previsti anche numerosi eventi.

Il Music Lab sarà aperto:

Martedì – Mercoledì – Sabato ore 16.00-19.00
Venerdì ore 10.00-13.00

Il servizio è gratuito. Per usufruirne sarà sufficiente prenotarsi, previa iscrizione alla Biblioteca.

Per informazioni: info@larendella.it

In tempo di guerra

Il racconto di Marco e dei suoi trent’anni tiene insieme la storia di una «generazione smarrita» e quella del Novecento: il secolo di cui tutti siamo figli. Mi ha cercata un giorno per farmi conoscere la sua battaglia, la stessa di tanti suoi coetanei. La sensazione di non trovare un posto in una famiglia in cui ognuno, quel posto, giusto o sbagliato che fosse, l’aveva trovato. Un bisnonno partigiano, un nonno comunista e uno professore. Una nonna «santa», l’altra medico. I genitori nelle milizie degli anni di piombo, poi riparati nella vita dei boschi, infine in una setta. L’elenco degli eserciti è completo, a contare tre generazioni dalla sua. E lui? «Io sono nato in un tempo di guerra mascherato da tempo di pace», mi ha detto: «Quando dico noi, non so chi siamo, noi. Siamo una moltitudine di solitudini. Non c’è niente che possiamo cambiare». E invece sí. Invece questa storia mostra che c’è sempre un luogo dove andare. Qualcosa che cambia. Anche quando fuori c’è nebbia e nessuno ti indica la strada. La vita corre e chiama, bisogna saperla ascoltare.

Titolo: In tempo di guerra

Autore: Concita De Gregorio

Editore: Einaudi

Anno: 2019

Lingua: Italiano

Isbn: 9788806242817

 

 

 

 

Nella Notte

Nora è una ragazza brillante, appassionata al racconto della realtà e allo studio della politica. La sua tesi di dottorato, «Nella notte», è un’indagine sulle ore durante le quali l’elezione a presidente della Repubblica di Onofrio Pegolani, data per certa dagli analisti e dalla maggioranza dei parlamentari, è sfumata senza un apparente perché. È proprio grazie alla qualità della sua tesi che Nora viene convocata dal suo relatore, il professor Atzeni, che le offre un impiego di prestigio in un centro studi di Roma: dovrà raccogliere e archiviare informazioni riservate da vendere al miglior offerente, alimentando un sottobosco di ricatti e giochi di potere. Nora è pronta a rifiutare la proposta ma in quegli stessi luoghi ritrova Alice, la sua migliore amica degli anni del liceo: bellissima, a tratti cinica, molto abile nelle relazioni. Le due ragazze sono sempre state affascinate dalle reciproche diversità, il loro legame si riscopre intatto dopo anni di lontananza. Negli archivi del centro studi, Nora si imbatte in un fascicolo inaspettato: un capitolo inedito della sua tesi, espunto per volontà del professore e incentrato su un delitto scoperto la stessa notte in cui la carriera di Pegolani si è conclusa e il Partito dei Giusti, del quale era uno degli esponenti più prestigiosi, è caduto in una crisi irreversibile. Che cosa ci fa quel capitolo, in quell’archivio? Perché Atzeni ha deciso di non renderlo pubblico, consegnandolo invece a un organismo specializzato in ricerca di informazioni sensibili? A Nora non resta che tentare di scoprirlo, tornando a indagare. Una doppia indagine: su di sé, sulla vera natura delle relazioni di potere.

Titolo: Nella Notte

Autore: Concita De Gregorio

Editore: Feltrinelli

Anno: 2019

Lingua: Italiano

Isbn: 9788807033414

 

 

 

 

Dal 18 febbraio attivo il nuovo servizio MLOL

Da martedì 18 febbraio la Biblioteca civica “Prospero Rendella” si dota di un nuovo servizio digitale.

MLOL (acronimo di MediaLibraryOnLine) è la prima rete italiana di biblioteche pubbliche per il prestito digitale. É un servizio assolutamente gratuito, unica condizione per l’utilizzo è essere iscritti ad una biblioteca aderente.

La Rendella entra a far parte delle rete di biblioteche aderenti e, attraverso il portale MLOL potrete consultare gratuitamente la collezione digitale della biblioteca, ma anche quella delle altre biblioteche afferenti.

Vi aspettiamo in biblioteca per l’iscrizione!!!

Per ulteriori informazioni: 080.4140709 | info@larendella.it