Città perfetta

Una piccola azienda di software viene venduta alla Morgan Holding, enorme corporation. Il gruppo di amici che formano la Simpliciter – Ken, il capo, che assume solo disadattati creativi, Max il bello, Bella di Giorno la punk, Chiara la misteriosa, Conte il genio informatico – crede di poter portare dentro la Morgan le proprie idee. Ma anche la Morgan ha un progetto sui giovani maghi della Simpliciter. E la Morgan deve riuscire a vendere al pubblico il suo più grande investimento, non solo immobiliare: la mirabolante Città Perfetta… Una trama fitta e avventurosa, sullo sfondo di scenari che riguardano tutti: la rivoluzione che diventa conformismo, il lavoro come creatività o schiavitù, la sfida perenne della ribellione individuale.

Titolo: Città perfetta

Autore: Guglielmo Pispisa

Editore: Einaudi

Anno: 2005

Lingua: Italiano

Isbn: 9788806175467

 

 

 

 

 

 

 

Nordest

“Nordest”, scritto a quattro mani da Massimo Carlotto e Marco Videtta, raccontaa un tema antico, il rapporto tra padri e figli, inserito nell’attualità del Nordest italiano. Un territorio ricco e complesso, considerato la locomotiva dell’economia italiana, che oggi sta vivendo una crisi epocale che ha determinato la fuga degli industriali verso Cina e Romania. Ed è proprio l’ambiente delle grandi famiglie industriali quello in cui matura il delitto di una giovane donna prossima al matrimonio. Sullo sfondoo il “paese” il nome non ha importanza perché in tutto il Nordest le grandi famiglie sono tutte uguali e il territorio non ha più identità. “Nordest” è un noir che, a partire da un delitto, racconta l’illegalità diffusaa che ha permesso di accumulare grandi ricchezze e un sistema economico che non si è mai posto problemi rispetto al saccheggio del territorio. Personaggio principale è Francesco, rampollo della seconda famiglia più ricca del “paese”, giovane avvocato dal futuro già scritto che dovrà confrontarsi conn il suo ambiente e scegliere tra verità e “normalità”.

Titolo: Nordest

Autore: Massimo Carlotto, Massimo Videtta

Editore: E/O

Anno: 2009

Lingua: Italiano

Isbn: 9788876418556

 

 

 

 

 

 

 

Chiedi alla polvere

Pubblicato per la prima volta nel 1939 è uno dei primi romanzi dello scrittore italo-americano, riscoperto in Italia e in Francia alla fine degli anni Ottanta dopo un lungo periodo di dimenticanza. La saga dello scrittore Arturo Bandini, alter ego dell’autore, giunge in questo romanzo al suo snodo decisivo. L’ironia sarcastica e irriverente, la comicità di Arturo Bandini si uniscono alla sua natura di sognatore sbandato, che ne fa il prototipo di tutti i sognatori sbandati che hanno popolato la letteratura dopo di lui. Al centro della vicenda è il percorso di Bandini verso la realizzazione delle sue ambizioni artistiche e la sua educazione sentimentale dopo l’incontro con la bella e strana Camilla Lopez…

Titolo: Chiedi alla polvere

Autore: John Fante

Editore: Einaudi

Anno:2004

Lingua: Italiano

Isbn: 9788806168056

 

 

 

 

 

 

 

Alta fedeltà

Si può dividere l’esistenza con qualcuno che ha una collezione di dischi incompatibile con la propria? Si possono avere dei gusti terribili e allo stesso tempo essere una persona degna di essere frequentata? Le canzoni tristi rischiano o no di mettervi sottosopra la vita, se le ascoltate a ripetizione? In una Londra irrequieta e vibrante, le avventure, gli amori, la passione per la musica, i sogni e le disillusioni di una generazione di trentenni piena di voglia di vivere.

Titolo: Alta fedeltà

Autore: Nick Hornby

Editore: Guanda

Anno: 2009

Lingua: Italiano

Isbn: 9788882461522

 

 

 

 

 

 

 

54

Non è dopoguerra, è solo un’altra guerra. Il mondo è diviso in blocchi, in realtà ideologie e frontiere si stanno già sgretolando: merci e droga non conoscono confini. Dalla Dalmazia a Mosca a Hollywood, da Napoli alla Francia, da Bologna a Trieste, tra balere, viaggi clandestini oltrefrontiera e incontri di pugilato, una folla di protagonisti, spinti da una corrente che li travolge e li supera, si muove verso uno sbocco ignoto. Nuovi eretici, ex partigiani, contrabbandieri, narcotrafficanti, agenti segreti, figli in cerca di un padre si muovono e si sfiorano, inconsapevoli pedine di un grande disegno.

Titolo: 54

Autore: Wu Ming

Editore: Einaudi

Anno: 2002

Lingua: Italiano

Isbn: 9788806162030

 

 

 

 

 

 

 

Rimini

Un giovane giornalista al suo primo incarico importante che vuole a tutti i costi risolvere l’enigma di un insolito suicidio; un musicista che compone un’opera rock nei ritagli di tempo; una cronista mondana che segue lo svolgersi litigioso e drammatico di un intrigato Premio Letterario Internazionale; uno scrittore appena uscito da una fortissima crisi personale che nel partecipare al Premio reincontra, in modo tragico, il proprio angelo distruttore al quale definitivamente capitolerà; un gruppo di travestiti gioiosi che percorre in lungo e in largo il panorama godereccio notturno delle centinaia di dancing e discoteche che affollano la riviera; e poi match sportivi, radio libere e su tutto questo intrecciarsi di storie il panorama gremito e ossessivo della riviera adriatica, sfolgorante e metaforico can-can di una Italia che chiude i battenti tra conformismi, corruzione, scandali, brame di successo e insensatezze collettive.

Titolo: Rimini

Autore: Pier Vittorio Tondelli

Editore: Bompiani

Anno: 1998

Lingua: Italiano

Isbn: 9788845202254

 

 

 

 

 

 

 

La cittadella

«La cittadella», pubblicato per la prima volta nel 1937, è forse il più bello tra i romanzi di Archibald J. Cronin: un classico tragico e intenso, pieno di senso morale e impegno civile, vivo e attuale. L’autore dipinge un affresco dell’ingiustizia sociale, della miseria corruttrice e dell’arroganza del potere attraverso la storia del dottor Manson. Il suo piccolo grande mondo racchiude i sentimenti e le vite della gente che lavora e che soffre sullo sfondo di una regione brulla e inospitale come il Galles degli anni dell’industrializzazione e della modernizzazione del Regno Unito, che portavano con sé profonde contraddizioni sociali. Una vicenda ricca, affascinante e umanissima riconosciuta da subito come il capolavoro dell’autore. Da questo romanzo, il film di King Vidor del 1938 con Robert Donat e Rosalind Russell.

Titolo: La cittadella

Autore: A. Joseph Cronin

Editore: Bompiani

Anno: 2003

Lingua: Italiano

Isbn: 9788845246821

 

 

 

 

 

 

 

Che la festa cominci

Nel cuore di Roma, il palazzinaro Sasà Chiatti organizza nella sua nuova residenza di Villa Ada una festa che dovrà essere ricordata come il più grande evento mondano nella storia della nostra Repubblica. Tra cuochi bulgari, battitori neri reclutati alla stazione Termini, chirurghi estetici, attricette, calciatori, tigri, elefanti, il grande evento vedrà il noto scrittore Fabrizio Ciba e le Belve di Abaddon, una sgangherata setta satanica di Oriolo Romano, inghiottiti in un’avventura dove eroi e comparse daranno vita a una grandiosa e scatenata commedia umana. La comicità di Ammaniti sa cogliere i vizi e le poche virtù della nostra epoca. E nel sorriso che non abbandona nel corso di tutta la lettura annegano ideali e sentimenti. E soli, alla fine, galleggiano i resti di una civiltà fatua e sfiancata. Incapace di prendere sul serio anche la propria rovina.

Titolo: Che la festa cominci

Autore: Niccolò Ammaniti

Editore: Einaudi

Anno: 2009

Lingua: Italiano

Isbn: 9788806191016

 

 

 

 

 

 

 

Apocalisse da camera

Il giorno in cui tutto collassa nella vita di Ugo, ‘ragazzo’ un po’ cresciuto di buona famiglia barese, ossessionato dalle donne e in apparenza privo di qualsiasi morale. Amori, lavoro, amici, famiglia, stima di sé, tutto implode in un big bang alla rovescia esilarante e tragico. Il romanzo di una generazione viziata, pavida, inconsapevole e del tutto priva di ideali – che però nel momento della disfatta scopre non senza sorpresa di avere un carattere. E un cuore.
Un demone meschino attraversa, furioso, la vita e le illusioni di Ugo Cenci, assistente di Filosofia del diritto (anzi, ‘cultore della materia’, come con una certa involontaria ironia la legge definisce oggi il suo ruolo). Donne e sesso sono il centro perenne dei suoi pensieri, avviluppati in un maschilismo devastante e disarmato. Legato ai genitori da un rapporto malato o contraddittorio, Ugo è dedito a un uso piú o meno saltuario di alcol, tabacco, cocaina. È uno come tanti. Lo rende unico il suo sguardo disincantato e feroce sulle cose, che se a volte lo aiuta ad accettare i compromessi quotidiani del lavoro e degli affetti, piú spesso lo blocca in una ruminante immobilità. Sostituitosi di fatto al suo professore, Ugo porta avanti da qualche anno con le studentesse piú carine un fiorente mercatino del sesso. Ma oggi, proprio oggi, qualcuno comincia a sparlare, o per Ugo è l’inizio della fine… Sulfureo, impietoso, classico, questo romanzo febbrile, scritto con superba padronanza di stile, ci parla senza censure di un mondo dove ogni spinta diversa dal puro arricchimento è considerata alla stregua di inutile romanticheria, o di un personaggio in bilico nel cui conflitto interiore emerge punto per punto il peggio – e il meglio – di un’intera generazione.

Titolo: Apocalisse da camera

Autore: Andrea Piva

Editore: Einaudi

Anno: 2009

Lingua: Italiano

Isbn: 978880618539

 

 

 

 

 

 

 

Il Budda delle periferie

“Mi chiamo Karim Amir e sono un vero inglese, più o meno.” Comincià così “Il Budda delle periferie”, romanzo con il quale Hanif Kureishi esordiva nella narrativa nel 1990, dopo aver scritto le sceneggiature di “My beautiful Laundrette” e “Sammy and Rosie Get Laid” e dopo aver scritto e diretto “London Kills Me”. Il libro è un racconto di formazione che narra le peripezie sentimentali e le avventure di vita di Karim, adolescente metà inglese e metà indiano nella periferia londinese degli anni Settanta.

Titolo: Il Budda delle periferie

Autore: Hanif Kureishi

Editore: Bompiani

Anno: 2003

Lingua: Italiano

Isbn: 9788845254437