Consigli per i lettori al tempo del Coronavirus

In questi giorni di emergenza sanitaria, di chiusura obbligata delle biblioteche e di isolamento nelle nostre case a causa del dilagare dell’epidemia del Covid-19, il Web si mobilita per accorciare quanto più possibile le distanze e favorire la promozione della lettura. Moltissime case editrici italiane hanno infatti attivato diverse iniziative gratuite. Il primo consiglio è quindi quello di navigare quanto più possibile, in base ai propri gusti di lettura e alle proprie inclinazioni.

Noi intanto vi proponiamo alcuni siti per non perdere la possibilità di leggere, di ascoltare o di consultare accedendo alle risorse gratuite disponibili in rete:

  • MediaLibraryOnLine (MLOL) è la prima rete italiana di biblioteche pubbliche per il prestito digitale. È un servizio assolutamente gratuito, il cui accesso è possibile attraverso l’iscrizione ad una biblioteca aderente. La Biblioteca Rendella ha aderito alla piattaforma a partire dal mese di febbraio 2020.
  • Project Gutenberg (PG) è una biblioteca libera di versioni elettroniche liberamente riproducibili di libri stampati, ossia e-book. I testi disponibili sono di pubblico dominio, non coperti dal diritto d’autore e da copyright. Sono disponibili alcuni testi coperti da copyright che hanno ottenuto il permesso alla pubblicazione da parte degli autori.
  • Ioleggodigitale.it è il portale attivato dall’ICCU, Istituto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, nell’ambito dell’evento “Uniti per ripartire”, grazie al materiale messo a disposizione da DM Cultura, attraverso cui è possibile ricorrere a risorse digitali gratuite presenti nei 18 milioni di record bibliografici dell’OPAC SBN e a risorse digitali gratuite della ReteINDACO.
  • Ad alta voce: Rai Radio 3 mette a disposizione la più grande biblioteca di audiolibri italiana denominata “Ad alta voce” con centinaia di romanzi e racconti letti alla radio e disponibili in podcast sul sito della rete, sull’app RaiPlay Radio e su iTunes.
  • Liber Liber, nota per il Progetto Manuzio, è una biblioteca digitale accessibile gratuitamente avente come scopo la promozione di ogni espressione artistica e intellettuale, favorendo l’uso delle tecnologie informatiche in campo umanistico.
  • Internet Archive è una biblioteca digitale libera e gratuita che la scopo di consentire un “accesso universale alla conoscenza”. Attraverso la sua piattaforma è possibile accedere a vari tipi di risorse: libri, audio, siti web, musica.
  • Europeana è una biblioteca digitale europea che raccoglie contributi digitalizzati da diverse istituzioni europee, tra cui libri, film, dipinti, giornali, archivi sonori, mappe e manoscritti.
  • World Digital Library è una biblioteca digitale internazionale, gestita dall’UNESCO e dalla Biblioteca del Congresso che ha messo a disposizione gratuitamente la propria raccolta comprendente libri, manoscritti, mappe, giornali e riviste, stampe e fotografie, registrazioni audio e video.

Buona navigazione a tutti!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *