Rendella d’Autore | 3 febbraio 2023: Eugenio Scagliusi presenta “Un nuovo volto per il diritto”

Il 3 febbraio alle ore 17.30 nella Sala Prospero della Biblioteca Rendella la presentazione del libro dal titolo Un nuovo volto per il diritto di Eugenio Scagliusi.

Introduce l’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci.
Ospiti, con l’autore, Mons. Giuseppe Favale, Vescovo della diocesi di Conversano-Monopoli, e il dott. Valentino Lenoci, Magistrato della Corte di Cassazione.

IL LIBRO
I fatti umani della storia, attraverso l’azione dell’individuo, producono, al fine, esperienza giuridica. Il fenomeno giuridico, nella sua complessità, trova origine storica nell’azione e nel suo costituirsi. Nella storia, attraverso le azioni dell’individuo e delle comunità cui partecipa, azioni infinite ed in relazione tra loro, si producono valori che si trasformano politicamente in regole.
Ogni singolo ha in sé, profonda, intima e segreta, la propria regola, la propria legge. Quella che prova faticosamente a tradurre in realtà pratica e regola positiva generalmente valida, cui tutti debbano attenersi. In fondo, è il fine ultimo della politica, sintesi tra desideri ed aspettative plurali, la cui vera e più grande sfida è “… accostare la norma alla vita, creare un vero ordine giuridico dall’esperienza comune, valorizzandola”.
Vita e politica trovano unitarietà nel fenomeno giuridico attraverso l’azione umana, che, ispirata al lògos–sapienza d’amore, può condurre alla realizzazione di un’etica che abbia altresì validità giuridica. Il lògos–amore è vincolo perfetto di una società modello cui tendere quotidianamente, grammatica fondamentale per animare il mondo storico.
V’è una missione da compiere: essere presenti, attivi, operativi nella storia attraverso l’esperienza giuridica. Con la consapevolezza della piena connessione tra l’individuo, la politica ed il diritto: l’individuo con la sua azione, attore protagonista del mondo storico; la politica, luogo di scelta ed indirizzo delle azioni; il diritto, il suo nuovo volto, strumento di coordinazione delle azioni in vista della piena realizzazione umana.

L’AUTORE
Eugenio Scagliusi, avvocato cassazionista, giudice ausiliario di Corte d’Appello a Lecce, è autore di numerose pubblicazioni in materia di etica politica. Tra le sue pubblicazioni: La politica… una idea (Edizioni VivereIn, 2007); Per una politica del dialogo (Edizioni VivereIn, 2011); Il vivere politicamente (Edizioni VivereIn, 2018); Lo sport, valore di promozione umana (Edizioni VivereIn, 2019). È iscritto all’Elenco Speciale dell’Albo dei Giornalisti di Bari.

Ingresso gratuito, fino ad esaurimento posti.
Per informazioni: 080-4140709 | info@larendella.it

Rendella d’Autore | 19 gennaio 2023: Walter Laganà presenta “Monopoli. Arte cultura storia tradizioni popolari e religiose”

Il 19 gennaio alle ore 17.30 nella Sala Prospero della Biblioteca Rendella la presentazione del libro dal titolo Monopoli. Arte cultura storia tradizioni popolari e religiose di Walter Laganà.

Saluti del Sindaco di Monopoli Angelo Annese.
Introduce l’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci.
Presenta il Dirigente Scolastico del Polo Liceale “G. Galilei – M. Curie” Martino Cazzorla.
Conclusioni dell’autore Walter Laganà, già Docente di Lettere e già Sindaco della Città di Monopoli.
Incontro in collaborazione con il Polo Liceale “G. Galieli – M. Curie”.

IL LIBRO
Il volume, come si legge dalla presentazione del prof. Domenico Cofano (già Docente di Letteratura Italiana presso l’Università di Foggia), è “un appassionato percorso di dipinti, chiese, castelli, basiliche, masserie, ville e altro ancora”.
Attraverso i 7 capitoli della pubblicazione l’autore ci accompagna attraverso la storia, la cultura e le tradizioni popolari e religiose della città di Monopoli, presentando aspetti tipici ed alcuni inediti. In particolare una rassegna di bellissime icone della Madonna della Madia, protettrice della città, “opere di artisti, noti ed ignoti, che si sono cimentati in epoche diverse a riprodurre la sacra icona della Madonna con una varietà di stili, di gusti, di tendenze e di tecniche“. Oltre a queste, il volume è corredato da tante splendide immagini di chiese, ville e masserie e anche da un appendice autobiografica che racconta la vita e le attività dell’autore svolte come Primo Cittadino, nell’interesse esclusivo della città, e quelle svolte come docente di ruolo di Italiano e Storia negli Istituti Superiori.

L’AUTORE
Walter Laganà, nato a Monopoli nel 1938, si laurea in Lettere moderne presso l’Università degli Studi di Bari. Professore di ruolo di Lingua, Lettere italiane e Storia del triennio dell’Istituto Tecnico Commerciale Statale “Aldo Moro” di Monopoli. Due volte Sindaco della Città di Monopoli (1980-1984 e 1999-2002) è Vice Presidente della Casa d’Europa di Puglia e dei Paesi del Mediterraneo “Aldo Moro”. Ha scritto e pubblicato su riviste locali e quotidiani nazionali numerosi ed interessanti servizi e articoli. Tra le sue pubblicazioni di interesse locale: Il porto di Monopoli. Rivelazioni di un’inchiesta (Eco del sud, 1965), Le chiese degli antichi casali di Monopoli (Edizioni del Centro Librario, 1972), Monopoli. Arte, cultura e fede nei secoli (Finanziaria monopolitana, 1986), Le chiese ipogee e a cupole in asse di Monopoli (a cura dell’Autore, 2020).

Ingresso gratuito, fino ad esaurimento posti.
Per informazioni: 080-4140709 | info@larendella.it

Rendella d’Autore | 12 gennaio 2023: Gianpaolo G. Mastropasqua presenta “Ologramma in La minore. Accordatura orchestrale 432 Hz”

Il 12 gennaio alle ore 17.30 nella Sala Prospero della Biblioteca Rendella la presentazione del libro dal titolo Ologramma in La minore. Accordatura orchestrale 432 Hz di Gianpaolo G. Mastropasqua.

Introduce l’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci.
Dialoga con l’autore Maria Grazia Palazzo.
Incontro in collaborazione con Mondadori Bookstore Monopoli.

IL LIBRO
Raccolta poetica che spicca per originalità (formale e di scrittura) e nella quale la poesia si fonde con altre forme artistiche.
Nell’edizione 2020 del Premio Bologna in Lettere Ologramma in La minore è stato uno dei tre libri premiati con “Il Premio Speciale del Presidente delle Giurie”.

Dalla prefazione di Valentina Colonna:
“Ologramma in La minore è una meraviglia polifonica di ricerca artistica. In questo lavoro, elemento protagonista è la musica, la musica del Quattrocento che si ripercorre nelle voci alternate in un dialogo continuo, la musica con la sua immagine, raccontata da un poeta musicista come Mastropasqua. Ma non è solo la musica della parola “immaginata” o “silente”, piuttosto è la musica dell’intonazione a materializzarsi e a prendere forma anche nelle dimensioni spaziali dell’ologramma, che è anche immagine costruita di pattern d’onda, che si fa rappresentazione delle tre dimensioni di un oggetto proiettato in una pellicola. Dell’oggetto che si narra viene a riprodursi il tutto, rappresentato in una sola lastra, in una sola dimensione, che è quella cartacea, in questo caso.
L’opera si costituisce di dodici testi doppi, detti anche “canoni”, riproposti in una forma ribaltata, capovolta. È il canone infatti la forma musicale a cui Mastropasqua si ispira, quella cioè dell’imitazione sviluppata e classificata, nel fiore della sua crescita, nella scuola polifonica anglo-fiamminga, punto di partenza non solo per lo sviluppo verticale della polifonia ma per l’armonia intera. Il canone si caratterizza per la sua struttura basata sulla regola, sulla norma, talvolta esposta in modo enigmatico attraverso una frase iniziale. Il canone scelto dal poeta per quest’opera poetica è di tipo inverso, cioè presentato nella sua forma e al contrario, come una fotografia presentata anche al suo negativo, come la pellicola dell’ologramma che accoglie la proiezione dell’oggetto fisico.”

L’AUTORE
Gianpaolo G. Mastropasqua (Bari, 1979) psichiatra e maestro di musica, ha vissuto a Santeramo in Colle, Brescia e Siviglia. Attualmente lavora in qualità di dirigente medico in Psichiatria nel DSM – ASL Lecce nella Sezione Intramuraria per la Tutela della Salute Mentale del Carcere. Vincitore e finalista di vari premi nazionali e internazionali per la poesia edita e inedita, è presente in rubriche, riviste specializzate, quotidiani, antologie e blog letterari italiani ed esteri, programmi radio-televisivi.
Ha ideato e curato eventi culturali (Poeti per il cambiamento, LietoColle Sud Tour, Grand Tour Poetico, Freccia della Poesia, Artisti contro lo stigma psichiatrico e carcerario). Ha partecipato al Sardam Alternative Literary Readings Festival di Cipro, al Festival Internacional de Poesia Benidorm y Costa Blanca; è stato scelto tra i poeti italiani per il Bombardeo de Poemas sobre Milan, opera del collettivo cileno Casagrande.
È membro e delegato del Liceo Poetico de Benidorm e dei Poeti per la Cultura di Pace. È uno dei sette poeti contemporanei italiani protagonisti del film-documentario della regista Donatella Baglivo Il futuro in una poesia presentato alla Mostra del Cinema di Venezia.
Ha pubblicato: Silenzio con variazioni (Ed. LietoColle, 2005), Andante dei frammenti perduti (Ed. LietoColle, 2008), Partita per silenzio e orchestra (Ed. LietoColle, 2015), Danzas de Amor y Duende (Ed. Enkuadres, Valencia, edizione bilingue, 2016), Dansuri de Dragoste sin Duende (Ed. Anamarol, Bucarest, edizione bilingue, 2017), Viaggio salvatico (Ed. Fallone, 2018).

Ingresso gratuito, fino ad esaurimento posti.
Per informazioni: 080-4140709 | info@larendella.it

Rendella d’Autore | 1 dicembre 2022: Maria Grazia Palazzo presenta “Stanza d’anima”

Il 1° dicembre alle ore 17.30 nella Sala Prospero della Biblioteca Rendella la presentazione del libro dal titolo Stanza d’anima di Maria Grazia Palazzo.

Introduce l’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci.
Dialoga con l’autrice Mariangela Mastronardi.
Improvvisazioni musicali al flauto di Titty Dell’Orco.
Incontro in collaborazione con Mondadori Bookstore Monopoli.

IL LIBRO
Stanza d’anima è spazio tempo nuovo, che procede dalla vita sospesa, trattenuta, negata. Come da un confine labile tra il dentro e il fuori, è luogo non luogo di un’azione poietica che emerge da una dimensione accidentata della storia collettiva, di tormento, disincanto, dissidio. Ne possiamo rintracciare l’abbacinante miraggio, il limite, nell’ossimoro a cui si consegna vita e scrittura, come a un binario ineludibile di viaggio. A partire da una percezione della condizione umana, non solo individuale ma collettiva, invita a guardare fuori dalle logiche di massificazione, a superare sbandamenti, cadute, a recuperare una bolla invisibile di energia vitale. Stanza d’anima è una postazione che pone un argine al dictat della comunicazione mediale e virtuale, è una lente d’ingrandimento per recuperare segni o suoni che possano riconnettere all’umano. Con una nota di Elio Coriano.

L’AUTRICE
Maria Grazia Palazzo è nata a Martina Franca nel 1968, vive a Monopoli dal 2006. Ha pubblicato Azimuth (Lietocolle Editore, 2012); ha partecipato alle seguenti collettanee: Chiedici la parola (Stilo Editrice, 2013), Sulla Carta del Tempo (Terra d’Ulivi Edizioni, 2015), Libertà – I Semi di Poesia in Azione (Secop edizioni 2015). Alcuni suoi inediti sono comparsi sul sito web Cartesensibili, a cura di Fernanda Ferraresso. La collana online “Magazzino di Poesie di Spagine”, ha pubblicato Da Dove.

Ingresso gratuito, fino ad esaurimento posti.
Per informazioni: 080-4140709 | info@larendella.it

Rendella d’Autore | 24 novembre 2022: Michele Marino presenta “Una vita nel Palazzo”

Il 24 novembre alle ore 17.30 nella Sala Prospero della Biblioteca Rendella la presentazione del libro dal titolo Una vita nel Palazzo. Autobiografia. Reportage di un «inviato speciale» di Michele Marino.

Saluti istituzionali del Sindaco Angelo Annese e dell’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci.
Interviene Giovanni Copertino, già Presidente della Regione e del Consiglio regionale della Puglia.
Modera l’incontro il prof. Domenico Cofano.
Question time coordinato da Roberto Romani, operatore giovanile culturale.

IL LIBRO
L’emozione di servire la propria nazione, questa è la motivazione ispiratrice di Una vita nel Palazzo, autobiografia-reportage che l’autore definisce in sintesi: “un modo nuovo ed originale per introdurre il cittadino nel Palazzo, virtualmente e in punta di piedi, sicché potrà sbirciare cosa succede all’interno delle segrete stanze del potere”. Il racconto, fatto da un esperto di comunicazione istituzionale e di tecniche legislative, è curato nei dettagli e rivolto ad una serie di destinatari: dai cultori della politica ai “sani nazionalisti”, alla gente comune ed in particolare a studenti delle superiori ed universitari; i quali, attratti dalla bellezza del Palazzo, Chigi o Madama o Montecitorio che sia – o incuriositi da tanti episodi istituzionali o eventi culturali – possano entrare idealmente nel mondo dell’alta amministrazione, affacciandosi alla mitica “stanza dei bottoni”. Il tutto a cavallo tra la fine del Novecento ed i primi vent’anni del III millennio, tra “la I e la II Repubblica”, scorgendone i tratti essenziali, inauditi o inediti, con un approccio smart ed a sprazzi ironico.

L’AUTORE
Michele Marino è stato Cerimoniere del Presidente del Consiglio, Ciampi, e Vice Capo di Gabinetto del Vicepresidente del Consiglio dei Ministri, I e II Governo Berlusconi (nel primo a soli 39 anni) ed ha collaborato con ben cinque autorità politiche al governo del Paese. Ex Dirigente della Presidenza del Consiglio, è stato anche Docente presso le Scuole della Pubblica Amministrazione e ideatore dei Corsi sulle tecniche legislative e del Picchetto d’onore a Palazzo Chigi in occasione dell’entrata a “Palazzo” del Presidente, Silvio Berlusconi (maggio ’94); e promotore dell’apertura dei “palazzi” alle visite guidate, come membro del “Comitato per i giovani e le Istituzioni repubblicane”.

 

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.
Per informazioni: 080-4140709 | info@larendella.it

Rendella d’Autore | 3 novembre 2022: Giandomenico Vaccari presenta “Il muro scialbo”

Il 3 novembre alle ore 17.30 nella Sala Prospero della Biblioteca Rendella la presentazione del libro dal titolo Il muro scialbo di Giandomenico Vaccari.

Introduce l’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci.

IL LIBRO
Il Muro scialbo è il racconto della vita intima e professionale di Andrea Flebas che, dopo aver stretto un patto faustiano con la cantante lirica Nicole, sperimenta le conseguenze di un amore sregolato che porterà alla dissoluzione di ogni realtà. È una storia erotica che racconta, col pathos di una tragedia, la genesi e lo sviluppo di un’ossessione in un romanzo che vuole rappresentare la debolezza dell’uomo e le sue ossessioni.

L’AUTORE
Giandomenico Vaccari (Bari, 1955), figlio d’arte, è stato direttore artistico del San Carlo di Napoli e del Verdi di Trieste, consulente artistico del Teatro dell’Opera di Roma, sovrintendente del Petruzzelli di Bari e attualmente dell’Orchestra Sinfonica Siciliana. Il Muro Scialbo è il suo romanzo d’esordio.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Per informazioni: 080-4140709 | info@larendella.it

Rendella d’Autore | 30 ottobre 2022: Dada Medico presenta “Pensieri Pop vol. 2”

Il 30 ottobre alle ore 17.30 nella Sala Prospero della Biblioteca Rendella la presentazione del libro dal titolo Pensieri Pop vol. 2 di Dada Medico.

Introduce l’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci.
L’autrice dialoga con Alessio Rega e Cristiano Carriero.
Incontro in collaborazione con la libreria La coccinella Monella.

IL LIBRO
“Cosa sono i Pensieri Pop? Un tentativo narrativo di rapimento del bello. Di sottrazione di stupore e stupidità alla quotidianità. Una poetica casalinga e crepuscolare, semplice e leggera, ironica e romantica, per questo pop. I Pensieri Pop sono riflessioni maturate nei luoghi più disparati, in situazioni diverse, con processi mentali e intellettuali impensabili da ripercorrere e raccontare. I Pensieri Pop sono il risultato di un’azione profondamente onesta con me stessa, sono me, non altro. Sono le mie emozioni, delusioni, paure, ansie, esperienze. Sono una parte di vita che ho percorso con la penna in mano per tenere il segno, per non perdermi niente durante il tragitto. Un’autobiografia dell’istante, del minuto, del secondo che passando mi cambiava fuori ma soprattutto dentro. Il desiderio di ridare alla poesia che sempre ho amato, il posto che meritava. Sopra e dentro ogni cosa.”

In questa nuova raccolta Dada Medico gioca con le parole, conducendo il lettore nella sua quotidianità. I suoi versi fanno ridere e sorridere, suscitano emozioni e riflessioni, strappano una smorfia e rubano un bacio. Sono parole taglienti, urgenti, ironiche, beffarde, dolci, innamorate. Sono pensieri che accarezzano il cuore e sfiorano l’anima: leggeri, inebrianti e irrimediabilmente pop.

L’AUTRICE
Dada Medico, all’anagrafe Daniela, classe 1983, lavora da più di dieci anni nel settore della pubblicità. Oggi è Marketing Manager per una startup specializzata nelle tecnologie alimentari. Resta tuttavia una copywriter appassionata, lettrice seriale, slammer in erba, cintura nera di karaoke. Nel 2019 ha pubblicato Pensieri Pop vol. 1 (Les Flâneurs Edizioni). Li ha portati a spasso per l’Italia con la formula della stand-up reading, in cui lo scambio diretto e senza filtri tra autore e lettore è la chiave di tutto. Ha pubblicato in passato con Perrone Editore, ha vinto il bando “Cantiere Scritture Giovani” del Festival della Letteratura di Mantova. È sposata con Roberta, è felice, è finalmente se stessa.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Per informazioni: 080-4140709 | info@larendella.it

Rendella d’Autore | 27 ottobre 2022: Diego Ponzin presenta “La struttura del giallo e del nero”

Il 27 ottobre alle ore 17.30 nella Sala Prospero della Biblioteca Rendella la presentazione del libro dal titolo La struttura del giallo e del nero di Diego Ponzin.

Introduce l’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci.
L’autore dialoga con Marina Barletta.
Letture a cura di Giuliana Corbascio.
Incontro in collaborazione con Donne per la città – Presidio del libro di Monopoli.

IL LIBRO
Hossein, musulmano iracheno, viene arruolato dall’ISIS per una missione suicida a Roma. A motivarlo non è l’odio religioso, ma la barbara uccisione della sua famiglia da parte di contractor occidentali dopo la guerra del Golfo. Il giovane terrorista parte verso l’Italia in un viaggio che lo cambierà, portandolo a incontrare Lupo, un camorrista che sogna la vendetta nei confronti di Francesco Bernardi, il funzionario dei servizi segreti che, insieme all’ex ladro Tobia Mariotti, ha distrutto il suo clan. Parte così una spietata caccia all’uomo, l’ennesima e forse l’ultima per Bernardi e Mariotti, così diversi ma mai così vicini, in un’escalation imprevedibile, che li metterà di fronte a scelte terribili e definitive. Un romanzo che parla di esistenze che si incrociano, culture che si confrontano, amore e morte, offrendo una possibilità di redenzione a tutti coloro che sono disposti a pagarne il prezzo.

L’AUTORE
Diego Ponzin, classe 1961, vive a Padova e lavora a Venezia. Ha pubblicato per Mimesis Edizioni le raccolte di poesie e racconti Retropensieri (2003), Cose che non accadono mai (2006), La seduzione dell’istante (2008), Un silenzio di buona qualità (2011) e i romanzi Il senso dell’anomalia (2014 e 2018), e La descrizione della bellezza (2017).

 

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Per informazioni: 080-4140709 | info@larendella.it

Rendella d’Autore | 22 ottobre 2022: Giovanni Di Benedetto presenta “La primavera che viene. Attualità di Rosa Luxemburg”

Il 22 ottobre alle ore 17.30 nella Sala Prospero della Biblioteca Rendella la presentazione del libro dal titolo La primavera che viene. Attualità di Rosa Luxemburg  di Giovanni Di Benedetto

Introduce l’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci.
L’autore dialoga con Cosimo Lamanna.
Incontro in collaborazione con CTG Egnatia Monopoli.

IL LIBRO
Polacca ed ebrea, Rosa Luxemburg è stata un condensato di differenze scandaloso ed esplosivo. Donna agitatrice e rivoluzionaria, socialista, eretica e perseguitata. La sua biografia e il suo pensiero non cessano di parlare al tempo presente: sono occasione di maturazione dell’attivismo politico e, al contempo, di approfondimento delle grandi questioni della contemporaneità. Dalla crisi del capitalismo alla catastrofe ambientale, dalla colonizzazione senza limiti dell’intero orbe terraqueo alla mercificazione dell’immaginario sociale, dalla distruttività del militarismo all’oppressione e allo sfruttamento dei lavoratori e degli ultimi della Terra. Questo vale, in primo luogo, per “L’accumulazione del capitale”, i cui contenuti, con la loro inestimabile attualità, seguitano a mostrare una notevole risonanza ancora oggi. Ma l’assunto  senza dubbio vero anche per la sua ardente fiducia nella lotta emancipatrice dal basso dei movimenti anti-sistemici, capaci di prefigurare un’organizzazione dell’ordine economico e sociale alternativa a quella dominante.
Le questioni impellenti dettate dalla globalizzazione e le possibili soluzioni sulla scia della critica marxiana impegnano da tempo Giovanni Di Benedetto, che in passato ha indagato l’Etica di Spinoza e l’Emilio di Rousseau. Nel suo ultimo lavoro egli si misura con l’esperienza teorica, concreta, esistenziale di una grande donna il cui nome è probabilmente noto più della sua opera e, fra l’altro, in cerchie ristrette. Il libro scritto dallo studioso durante la pandemia è senza dubbio un ampio e fondamentale contributo alla sua conoscenza e si distingue nella bibliografia delle analisi e interpretazioni dedicate all’opera della rivoluzionaria polacca non solo in quanto esito di una ricerca accurata ma anche per il suo carattere di guida chiara e completa al percorso tracciato da una personalità – «un condensato di differenze scandaloso e esplosivo», la definisce – che lo ha folgorato. E tra i molteplici tratti di Rosa Luxemburg egli individua quelli che sono decisamente salienti: ebrea e polacca prima in Russia e poi in Germania; «portatrice di una differenza femminile percepita come minacciosamente inquietante» nella sfera pubblica perché dominata da figure maschili ma anche perché, aggiungo, vi si imponeva come donna libera; acuta « critica dell’economia politica e teorica della politica, brillante insegnante per la scuola di partito e dirigente autorevole del Partito socialdemocratico tedesco, di quello polacco e della II Internazionale, compagna generosa e martire assassinata nei tragici giorni della rivoluzione tedesca» a Berlino il 15 gennaio 1919 insieme a Karl Liebknecht.

L’AUTORE
Giovanni Di Benedetto insegna filosofia e storia nei licei. Fa parte della redazione del web magazine kom-pa.net e collabora a riviste e periodici. Per Mimesis ha già pubblicato il volume Il naufragio e la notte. La questione migrante tra accoglienza, indifferenza ed ostilità (2007).

 

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Per informazioni: 080-4140709 | info@larendella.it

Rendella d’Autore | 13 ottobre 2022: Conversazione su Dante Alighieri con Scipione Navach

L’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci comunica che nel mese di ottobre riprende “Rendella d’Autore”, la rassegna letteraria della Biblioteca dedicata ai dibattiti culturali e agli incontri con scrittori e saggisti.

Si parte il 13 ottobre alle ore 17.30 con l’incontro culturale dal titolo Realismo e poesia della voce. Conversazione su Dante Alighieri. Introdurrà l’incontro l’Assessore alla Cultura Rosanna Perricci, il prof. Domenico Cofano dialogherà con il prof. Scipione Navach. Seguiranno gli interventi di Anna Rinaldi e Paola Girolami, con intermezzi musicali a cura di Maria Rosaria Lerario.

L’incontro tratterà del realismo di Dante e della poesia in quanto creatività della voce. La poesia, attraverso la declamazione, acquista infatti tutto il suo spessore e la sua valenza. Con la poesia ci si eleva non solo dal punto di vista estetico, ma anche morale. In una società complessa come la nostra, la poesia aiuta ad essere più buoni.

Prossimi appuntamenti del mese

  • 22 ottobre: presentazione del libro La primavera che viene. Attualità di Rosa Luxemburg di Giovanni Di Benedetto in collaborazione con CTG Egnatia Monopoli;
  • 27 ottobre: presentazione del libro La struttura del giallo e del nero di Diego Ponzin in collaborazione con l’Associazione “Donne per la Città” – Presidio del Libro di Monopoli

 

Gli incontri si svolgeranno nella Sala Prospero della Biblioteca Rendella.
Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Per informazioni: 080-4140709 | info@larendella.it